Funghi Medicinali - Parafarmacia Farmapiù di Luitprandi Loretta

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Funghi Medicinali

Funghi medicinali: un'importante arma a difesa della nostra salute
GANODERMA COMPLEX capsule Farmaderbe

GANODERMA COMPLEX capsule Farmaderbe

30 capsule vegetali
INGREDIENTI: Reishi (Ganoderma lucidum (curtis) p. Karst.) sporoforo e.s. tit. 10% Polisaccaridi, Cordyceps (Paecilomyces hepiali Chen, maltodestrine) sporoforo e.s. tit. 7% Ac. Cordiceptico, Maitake (Grifola frondosa (dicks.) Gray, maltodestrine) sporoforo e.s. tit. 20% Polisaccaridi, Idrossipropilmetilcellulosa, Agente di carica: Cellulosa microcristallina, Antiagglomeranti: Biossido di silicio, Magnesio stearato.
GANODERMA COMPLEX è un integratore a base di Reishi, Cordyceps e Maitake, utili per favorire le naturali difese dell’organismo. Il Cordyceps, inoltre, favorisce un’azione tonica e di sostegno metabolico e la funzionalità delle prime vie respiratorie.
Modalità d'uso: 1-2 capsule al giorno, preferibilmente prima dei pasti principali; per una maggiore efficacia si consiglia di assumere in concomitanza a vitamina C che favorisce l’assimilazione dei polisaccaridi.
Avvertenze: consultare il medico nel caso si assumano anticoagulanti, immunosoppressori ed anti-ipertensivi; evitare l’uso in gravidanza, durante l’allattamento ed in caso di malattie autoimmuni.
Il prodotto non contiene OGM ed è indicato anche a vegetariani e vegani.

Attualmente non disponibile.
18,00 € Aggiungi

FUNGHI MEDICINALI:
UN'IMPORTANTE ARMA A DIFESA DELLA NOSTRA SALUTE


Da sempre l’uomo ha curato i propri malanni con i prodotti della terra, oggi un nuovo impulso in questa direzione arriva anche dalla scienza.
I funghi sono tra i medicinali più antichi dell’umanità..
I funghi vitali contengono una straordinaria varietà di sostanze di grande valore, tra queste: minerali, rari microelementi, proteine vitali, vitamine, fibre e sostanze uniche perché i funghi hanno un loro regno e quindi producono sostanze che non si trovano da nessun’altra parte.
Grazie alla presenza di polisaccaridi ad alto peso molecolare, in particolare beta-glucani, hanno la capacità di potenziare e modulare il sistema immunitario; in particolare hanno una struttura molto simile alle proteine di membrana batteriche e stimolano il sistema immunitario come una sorta di vaccino naturale. Inoltre, fungono da prebiotici, favorendo l’instaurazione di una flora batterica equilibrata che contribuisce al corretto funzionamento del sistema immunitario. I beta-glucani, riducono anche i valori di colesterolo nel sangue e sono d’aiuto nel trattamento dell’asma bronchiale e contrastano l’insorgenza e la crescita delle cellule tumorali.
I funghi agiscono anche come tonici ed “adattogeni”, aiutando l’organismo ad adattarsi meglio allo stress e quindi permettono alle surrenali di ricaricarsi, di stabilizzare la produzione ormonale, di riequilibrare il sistema immunitario e di tenere sotto controllo la produzione del cortisolo e la glicemia.
Le loro proprietà chelanti, inoltre, permettono di legare le sostanze tossiche presenti nei tessuti e di facilitarne l’eliminazione contrastando l’astenia e la stanchezza dovute all’accumulo di tossine
Si stima che sulla Terra vi siano 140.000 specie di funghi di cui si conosce probabilmente solo il 10% (circa 14.000 specie identificate). I funghi forniscono una potente fonte di molecole farmacologiche potenti, utilizzate anche a livello farmaceutico
Ricordiamo ora solo alcuni dei funghi utilizzati in Micoterapia

REISHI : “Fungo dell’immortalità”
In Cina ed in Giappone, data la sua importanza, era utilizzato esclusivamente dall’Imperatore, dai comandanti degli eserciti e dai monaci. Al giorno d’oggi viene ampiamente utilizzato per aiutare le naturali difese organiche, dagli scalatori per un miglior adattamento all’altitudine, dagli atleti per migliorare le performance e favorire il recupero.
Ha un’azione immunostimolante, antibatterica, antivirale, e presenta capacità immunomodulatorie utili per contrastare asma e reazioni allergiche istamino-mediate. Vari studi hanno dimostrato che ha benefici effetti a livello cardiovascolare grazie alla sua azione di inibizione dell’aggregazione piastrinica e di riduzione dell’ipertensione con un meccanismo simil ACE-inibitore. Ulteriori effetti benefici a livello cardiocircolatorio si hanno indirettamente per la sua azione ipocolesterolemizzante. Esercita anche un’azione antinfiammatoria, ipoglicemizzante, antidiabetica e contrasta l’insonnia. Studi recenti hanno dimostrato che inibisce la crescita e la motilità delle cellule tumorali; risulta attivo in particolare nei confronti di cellule tumorali del colon, sulle cellule neoplastiche di polmone, vescica, prostata, seno, utero; riduce, inoltre, gli effetti collaterali della chemio-radioterapia.
Per la MEDICINA ORIENTALE riporta all’equilibrio Yin-Yang, favorisce la calma mentale ed è un tonico del Qi (l’energia vitale), del sangue e dei fluidi.

CORDYCEPS SINENSIS : “Erba dell’imperatore”
Fungo tibetano che cresce ad un’altezza di oltre 4000 metri, per il suo costo in età antica riservato esclusivamente alla cura della famiglia imperiale.
A livello immunitario è in grado di aumentare il numero delle cellule Natural Killer (NK) e presenta degli antimicrobici,  efficaci nei confronti anche di virus e di ceppi batterici che hanno sviluppato resistenze antibiotiche; si è dimostrato particolarmente efficace anche nel trattamento della tubercolosi. Viene utilizzato anche per il trattamento dell’asma e delle affezioni respiratorie in genere. Migliora le performance sportive: l’utilizzo regolare permette di aumentare del 30% (fino al 55%) la produzione di energia cellulare (ATP) e del 30-40% la capacità dell’organismo di utilizzare l’ossigeno. Studi controllati su gruppi di anziani hanno dimostrato una notevole diminuzione della stanchezza, della freddolosità e della confusione mentale; i suoi effetti sono legati anche all’azione antiossidante, anti-aging e di protezione cellulare dai radicali liberi. L’assunzione regolare è utile nel trattamento delle alterazioni del ritmo cardiaco (aritmie, extrasistoli, tachicardie) e per ridurre il rischio cardiovascolare, grazie anche all’azione anticoagulante, prevenendo l’insorgenza di trombosi ed attacchi cardiaci.
Effetti protettivi sono stati evidenziati anche nei confronti del fegato: migliora la funzionalità epatica e contribuisce alla rigenerazione del parenchima epatico in caso di fibrosi o cirrosi, riduce la carica virale e i danni epatici in corso di epatiti virali e normalizza gli enzimi epatici. A livello metabolico ha un’attività ipoglicemica e contribuisce a regolarizzare i livelli di colesterolo, riducendo il colesterolo totale ed i trigliceridi ed aumentando l’HDL. Diversi studi hanno dimostrato una inibizione delle cellule tumorali.
Per la MEDICINA ORIENTALE tonifica il Ki renale, conferisce calma all’anima ed apporta vigore al corpo.

MAITAKE: “Il Fungo che danza”
Fungo delizioso utilizzato come alimento e rimedio da oltre 3000 anni. Il nome, secondo la tradizione, ricorda che i primi Giapponesi a trovarlo si misero a danzare per la gioia.
È utile in caso di stanchezza cronica, alterazioni del sistema immunitario e per favorire il benessere dei capelli. Ha un’azione antibatterica, antivirale, anticandida.
Presenta anche proprietà antidiabetiche, anti-ipertensive, ipocolesterolemizzanti e antiepatite. È stato testato positivamente su persone con cancro al seno, al fegato ed al polmone.
Per la MEDICINA ORIENTALE ha un’energia yang e viene consigliato se c’è un eccesso di yin (debolezza, lentezza, freddo ed inattività).

Quello della micoterapia è un vastissimo “mondo” tutto da scoprire e che regalerà nozioni preziosissime per la  soddisfazione intellettuale e per la salute a chiunque vorrà approfondirne la conoscenza.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu